Architettura 2017-08-03T15:19:27+00:00

ARCHITETTURA

Nel corso egli ultimi anni le innovazioni tecnologiche hanno modificato profondamente i metodi d’indagine e di rilievo dell’architettura, privilegiando lo studio basato sui sistemi attualmente in uso, quali scanner laser, fotogrammetria digitale, etc. a scapito dell’esame diretto del manufatto; la nostra filosofia d’indagine si basa invece su di un’attenta integrazione dei dati tecnologici con la caratterizzazione in situ, tale da consentire una rappresentazione 2D/3D basata sul maggior numero di informazioni possibili.

Contattaci

Nel corso egli ultimi anni le innovazioni tecnologiche hanno modificato profondamente i metodi d’indagine e di rilievo dell’architettura, privilegiando lo studio basato sui sistemi attualmente in uso, quali scanner laser, fotogrammetria digitale, etc. a scapito dell’esame diretto del manufatto; la nostra filosofia d’indagine si basa su di un’attenta integrazione dei dati tecnologici con una documentazione grafica realizzata in situ, tale da consentire una rappresentazione 2D/3D basata sul maggior numero di informazioni possibili.

Prospetto dell’acquedotto Felice - Roma
Restituzione grafica 3D della Torretta dei Giardini del Quirinale - Roma

In particolare, per quanto riguarda la rappresentazione tridimensionale delle strutture architettoniche, le loro caratteristiche e lo scopo a cui è indirizzata la ricerca, determinano la scelta dei metodi da utilizzare.

I mezzi tecnici attualmente a nostra disposizione consentono di raggiungere un notevole realismo, quindi l’operazione più importante da definire è senz’altro la scelta del livello di dettaglio che si vuole ottenere nella realizzazione del modello 3D; a seconda dei risultati che si vogliono raggiungere si possono realizzare modelli 3D schematici, con un minimo livello di dettaglio (utili per una navigazione interattiva), fino ad arrivare a modelli con un alto livello di definizione (utili per studi sul degrado e per un’approfondita conoscenza delle fasi storiche del manufatto).

Lo Studio 3R, collaborando in stretta connessione con funzionari preposti alla tutela dei beni ed esperti del settore, si prefigge da sempre la ricerca della migliore soluzione tecnologica ed analitica finalizzata al raggiungimento dell’obiettivo di studio, caso per caso.

Un esempio tra tanti riguarda i modelli 3D delle strutture del Quirinale che non documentano esclusivamente lo stato attuale degli edifici, ma sono basati sullo studio della ricostruzione storica delle fasi costruttive nelle diverse epoche; in questo caso parte dei dati sono stati desunti da immagini, disegni e fonti di archivio.