Archeologia e Territorio 2017-08-04T08:35:48+00:00

ARCHEOLOGIA E TERRITORIO

Lo studio del paesaggio antico e degli insediamenti, le ricostruzioni virtuali dei paesaggi e dei siti sono validi strumenti per la comprensione dell’evoluzione della storia.

CONTATTACI

Lo studio del paesaggio antico e degli insediamenti, le ricostruzioni virtuali dei paesaggi e dei siti sono validi strumenti per la comprensione dell’evoluzione della storia.

La documentazione finalizzata alla conservazione e fruizione di aree archeologiche, rappresenta una delle rare possibilità di rendere visibili porzioni di insediamenti che testimoniano l’evoluzione storica, dalla preistoria ai nostri giorni. Gli scavi archeologici mettono in luce tracce di abitati, strutture, stratigrafie e manufatti, reperti fittili e bio-archeologici, a testimonianza dell’importanza storica che tali siti rivestono.

Villa di Livia pianta
Disegno di scavo in 3D, giardini del Quirinale - Roma

Lo Studio 3R si pone come valido supporto per l’attività di ricerca, che gli Istituti Universitari e gli Enti di tutela del territorio hanno da sempre condotto, e rappresenta un modello di integrazione tra lo studio archeologico, l’elaborazione informatica e la simulazione virtuale.

Un esempio fra tanti è rappresentato dai lavori eseguiti in collaborazione con l’Istituto Universitario Suor Orsola Benincasa a Vivara (Procida, Napoli). Nel corso degli anni sono stati eseguiti diversi rilievi ed elaborazioni tridimensionali della morfologia del terreno dell’isola di Vivara, mantenendo un unico sistema cartografico su cui si sono aggiornati i dati, a partire dal primo impianto topografico generale risalente agli anni ottanta.  Da queste mappe in formato bidimensionale, si è passati ad elaborazioni in 3D per creare modelli tridimensionali della superficie del terreno, con rilievi particolareggiati e geo-riferiti delle aree più significative.

I modelli realizzati non sono stati utilizzati al solo scopo di studio, ma, come nel caso della Punta d’Alaca, è stato necessario documentare la morfologia del terreno per gli interventi di recupero e salvaguardia bio-geo-ingegneristico del versante nord-nord/ovest (interventi eseguiti dall’ENEA).

La medesima tecnica di documentazione ed elaborazione digitale dei dati rende possibile la ricostruzione virtuale del paleo-ambiente, integrando i dati topografici, quelli archeologici e paleobotanici per definire l’ambiente nelle diverse epoche.

I NOSTRI LAVORI